ALL’ALA DELLA VIRTUS OKARO WHITE IL PREMIO SACLA’ 2014/2015

Premiazione presso il ristorante “Al Cambio” di Bologna

Mercoledì 14 gennaio, presso il ristorante “Al Cambio” di Bologna è stato consegnato all’ala della Virtus Bologna, Okaro White, il “PREMIO SACLA’” stagione 2014/2015.
Si tratta del riconoscimento che Saclà, sponsor tecnico della Virtus, ha voluto conferire al giocatore statunitense in virtù della sua grande passione per la cucina italiana, nonostante sia solo il suo primo anno da professionista nel Bel Paese.
Il tutto è avvenuto alla presenza del Presidente Villalta, del capo allenatore Valli, dei giocatori Ray, Fontecchio, Gaddy, Imbrò e White, oltre al management della Saclà.

“Siamo orgogliosi che il nostro marchio sia presente sulla divisa di una delle squadre che hanno fatto la storia del basket italiano, – afferma Sante Vassura, General Manager di Saclà. – “Quella di Saclà nel mondo alimentare e quella della Virtus nel mondo dello sport sono due straordinarie storie di successo in cui il denominatore comune è la capacità di guardare sempre avanti per migliorarsi ed essere al passo con i tempi.”

“La partnership con Saclà – spiega Renato Villalta, presidente di Virtus Pallacanestro Bologna -, conferma la nostra volontà di legare il nome Virtus ad aziende che hanno fondato la loro crescita su valori di qualità ed eccellenza nel loro campo. L’idea di istituire un premio che rafforza questo legame è particolarmente gradita, e la speranza è che anche questo riconoscimento possa diventare una piacevole abitudine nel tempo”.

Okaro White riceve il premio Saclà

Il premio, come si evince dalla foto, consiste in una targa più una cesta in legno che contiene le deliziose creazioni della nuova linea di alta gastronomia “Casa Saclà”. Si tratta di una gamma di prodotti Italiani realizzati con metodi artigianali al 100%: dall’ oliva di Cerignola, alla crema di asparagi ai carciofini rustici, ai mieli, solo per citarne alcuni. Per la gioia di White!

Okaro White è nato a Clearwater, Florida, il 13 agosto 1992. Figlio di Charmine White, 205 centimetri, fisicamente solidissimo, si è formato alla Clearwater High School. Ha scelto poi Florida State University di coach Leonard Hamilton, e con i Seminoles ha giocato quattro anni in progressione fino alla passata stagione, la più proficua, chiusa con 13.6 punti e 6.8 rimbalzi a partita.

Alla sua prima stagione italiana, viaggia alla media di 12.2 punti, 6.7 rimbalzi e1.4 stoppate a gara, in 28.1 minuti di utilizzo.

 

SEGUICI SU:

 

Premio Saclà 2014/2015 http://sacla.it/allala-della-virtus-okaro-white-il-premio-sacla-20142015/

Una foto pubblicata da Saclá Italia (@sacla_italia) in data:

Rispondi

Per scrivere un commento effettua il login.