Virtus, il secondo sponsor è una conferma

Saclà rinnova la partnership per il 2016/2017

logo-virtus-pallacanestro-bolognaSacla’ è ancora una volta vicina al mondo dello sport.  L’Azienda ha confermato per la stagione 2016/2017 (campionato di Serie A2 Citroen, girone Est) l’accordo di sponsorizzazione con la celebre squadra di pallacanestro Virtus Bologna.  Come l’anno scorso, Sacla’ comparirà come secondo sponsor del club, aggiudicandosi una posizione di rilevante importanza sul fronte della maglia dei giocatori.
“Siamo orgogliosi di rinnovare questa partnership”- commenta Chiara Ercole, Amministratore Delegato Saclà – Anche quest’anno scegliamo di investire nello sport, perché crediamo nei valori del gioco di squadra e della sana competizione. Inoltre la nostra offerta di prodotti e le nostre innovazioni più recenti rispecchiano la ricerca di soluzioni sane e gustose. Per rispondere alle esigenze di consumatori sempre più attenti al benessere e alla salute ci avvaliamo di standard qualitativi elevati. Ci sentiamo vicini al mondo Virtus perché, come loro, anche la Saclà è un team di persone che guarda al futuro con entusiasmo e innovazione”.

Sacla’ è legata a momenti gloriosi della storia della pallacanestro italiana piemontese: con questo abbinamento, infatti, la Libertas Pallacanestro Asti salì in soli cinque anni dalla Serie D alla A, e il presidente Carlo Ercole poté festeggiare nel 1973 la finale di Coppa Italia seguita l’anno dopo dal sesto posto in campionato. Dalla fusione tra Libertas e Auxilium Agnelli Torino nacque inoltre la squadra che nel 1974-75 conquistò la promozione dalla A2 appena costituita alla A1.

Virtus Pallacanestro Bologna è una delle società più blasonate della pallacanestro italiana. La sua storia parla di 15 titoli italiani vinti (seconda soltanto all’Olimpia Milano), due Coppe dei Campioni/Eurolega, una Coppa delle Coppe, una Supercoppa italiana, 8 Coppe Italia, un’edizione dell’Eurochallenge e 21 titoli tricolori nelle categorie giovanili.

Attualmente ne è presidente Alberto Bucci, che, in veste di allenatore, ha conquistato con la V nera tre scudetti (tra cui quello leggendario della Stella, nel 1984), due Coppe Italia ed una Supercoppa Italiana, ed è stato inserito nella Hall of Fame della pallacanestro italiana nel 2015.

Rispondi

Per scrivere un commento effettua il login.