fbpx

Pagina in caricamento...

CIPOLLE RIPIENE DI QUINOA E BULGUR

4 Persone

60 minuti

Cipolle ripiene di Quinoa e Bulgur

Ingredienti:

  • 1 piatto pronto Saclà Quinoa & Bulgur con pomodori e olive Saclà
  • 4 cipolle medie
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 12 g di capperi sotto sale
  • Origano secco q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  • Sbucciate le cipolle e fatele bollire intere in acqua salata per circa 20 minuti. Scolatele e lasciatele raffreddare. Pre-riscaldate il forno a 180°C.
  • Tagliate la calotta della cipolla, svuotate per metà l’interno e frullate la parte di cipolla estratta. Sciacquate e sminuzzate finemente a coltello i capperi.
  • In una ciotola unite il piatto pronto di quinoa e bulgur, la cipolla frullata con i capperi tritati, l’origano e il pangrattato per dare consistenza al ripieno lasciandone una piccola parte per spolverare la superficie. Aggiustate di sale e pepe.
  • Riempite le cipolle, spolverate la parte superiore con la rimanente parte di pangrattato, un pizzico di origano e un filo di olio extravergine di oliva.
  • Disponete su una teglia leggermente oliata e cuocete in forno per circa 20 minuti (gli ultimi 3 minuti in funzione grill per dare croccantezza). Le vostre cipolle ripiene saranno pronte quando la superficie sarà ben dorata.
  • Un calice di buon Barbera completerà la meraviglia di questo goloso antipasto. Buon appetito!
  • Il consiglio: la stessa ricetta si presta ad essere servita con altre verdure. Sperimentatela con zucchine, peperoni o melanzane…sempre buonissima!

Prova anche queste ricette

POKE DI SALMONE SU ORZO CON VERDURE E AVOCADO

2 persone

20 minuti

Difficoltà Facile

Vai alla ricetta

FARINATA E ORZO CON LEGUMI

2 persone

35 minuti (+3/4 h di riposo)

Difficoltà Media

Vai alla ricetta

ORZO E LEGUMI AVVOLTO DA PEPERONE AL FORNO

2 persone

180 minuti

Difficoltà Media

Vai alla ricetta

Orzo con verdure,
broccoli arrosto,
besciamella e zafferano

2 persone

45 minuti

Difficoltà Facile

Vai alla ricetta